Cosa sapere prima di spignattare un detergente

Prima di spignattare un detergente impariamo cosa sono i tensioattivi e come si calcola la SAL.

Sostanze lavanti, in genere contengono i TENSIOATTIVI, ma non sempre sono necessari (ad esempio tonico viso della mia linea non ne contiene)

Cosa sono i TENSIOATTIVI?

Sostanze che hanno la capacità di abbassare la tensione di superficie tra due sostanze, una liquida e l’altra solida o gassosa (Insomma sono quelle sostanze che ci permettono di miscelare ad esempio l’acqua con l’olio). La molecola del tensioattivo è composta da un’estremità idrofila e da una idrofoba (una attrae le molecole liquide l’altra quelle grasse).

Proprietà dei TENSIOATTIVI

emulsionante

detergente

schiumogena

bagnante-umidificante

filmogena-sostantivante

disinfettante

solubizzante

Si dividono in:

  • Anionici: sono PRIMARI, sono acidi (carica -), elevata tollerabilità, poco schiumogeni
  • Cationici: sono DI CONTORNO, basici (carica +), umettanti e condizionanti, poco detergenti e poco schiumogeni, oppure molto detergenti molto schiumogeni e aggressivi
  • Non ionici: sono PRIMARI, non hanno carica, insensibili quindi alle variazioni del ph (valore che indica l’acidità/basicità di una soluzione) della pelle, elevata tollerabilità, emulsionanti e detergenti, poco schiumosi
  • Anfoteri: sono SECONDARI, carica sia + che -, detergenti, delicati, schiumogeni

Per spignattare un detergente…
1) Bisogna miscelare un TENSIOATTIVO primario (lava), uno di contrasto/secondario (lava e mitiga il primario) e uno di contorno (per aggiustare la formula).

2) Calcolare la SAL (sostanza attiva lavante)

Occorre calcolare il giusto valore percentuale di SAL (sostanza attiva lavante) presente nel prodotto che si vuole confezionare:

detergenti intimi/viso 10%

shampoo 10/15%

bagno doccia 18/20%

bagnoschiuma 20/25%

Per calcolare la SAL di un prodotto che si vuole formulare occorre conoscere la SAL presente nei tensioattivi usati (indicata sulle etichette)

Formula:

Quantità di tensioattivo presente nel prodotto che vogliamo formulare x la SAL del tensioattivo

Questo calcolo va ripetuto per tutti i tensioattivi utilizzati per aggiustare la formula

Esempio (DETERGENTE VISO SAL 10%)

Voglio usare questi tensioattivi:

10 g Lauryl Glucoside NON IONICO (52% SAL) 

6 g Disodium Cocopolyglucose tartrate ANIONICO (30% SAL)

3 g Disodium Cocoamphoadiacetate ANFOTERO (36% SAL)

3 g Glyceril Oleate & Coco Glucoside NON IONICO (52,5% SAL)

Ecco il calcolo da effettuare:

Lauryl Glucoside 12 x 52 = 624

Disodium Cocopolyglucose t. 6 x 30 = 180

Disodium Cocoamphoadiacetate 3 x 36 = 108

Glyceril Oleate & Coco Glucoside 3 x 52,5 = 157,5

TOTALE 624 + 180 + 108 + 157,5 = 1069,5/100 = 10,6% SAL FINALE

Di seguito riporto i tensioattivi che uso per spignattare un detergente (con relativa SAL)

DISODIUM

COCOAMPHODIACETATE

ANFOTERO SECONDARIO schiumogeno, attenua l’aggressività dei primari 36%
LAURYL GLUCOSIDE NON IONICO SECONDARIO schiumogeno e delicato, attenua l’aggressività dei primari 52,5%
COCO GLUCOSIDE TENSIOATTIVO NON IONICO schiumogeno e bagnante, ultra delicato (occhi) 52%
EUCAROL AGE ET

Sodium cocopolyglucose tartrate

ANIONICO PRIMARIO DELICATO Condizionante, ultra delicato 30%
EUCAROL AGE EC

DIsodium cocopolyglucose citrate

ANIONICO DELICATO Condizionante, ultra delicato 30%
EUCAROL AGE SS

DIsodium cocopolyglucose sulfocinate

ANIONICO DELICATO Condizionante, ultra delicato 45%
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Categorie: Cosmetica homemade, Cosmetica homemade TEORIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This