Cosmetica fai da te: LE BASI TEORICHE

E’ facile imparare a formulare e produrre cosmetici di alta qualità in casa. Spignattare è economico, divertente e di grande soddisfazione. Può anche diventare un lavoro, per chi abbia voglia e tempo di specializzarsi. Non è il mio caso: lo spignatto per me è (solo) una grande passione.

Espongo le basi tecniche che permettono di formulare un’ intera linea personale, metto a disposizione le ricette da me formulate e testate. Quello che propongo è alla portata di TUTTI!

Innanzitutto partiamo dalle basi teoriche generali da apprendere prima di passare alla fase operativa. In seguito studiamo anche quelle più specifiche legate al tipo di prodotto che si vuole produrre.

Basi teoriche generali

1) La misurazione del PH

Il PH è una scala di misura (che va da 0 a 14) dell’acidità/basicità di una sostanza. Cosa vuol dire acido e basico? Leggi qui http://online.scuola.zanichelli.it/percorsiorganica/files/2011/12/scheda05_DeMaria.pdf

Scala di misura del PH: neutro a 7 – acido da 0 a 7 – basico da 7 a 14

Sulla nostra pelle sostanze troppo acide o troppo basiche sono irritanti. Il range tollerato va da 4 a 10

Come si misura? Con le cartine tornasole.

Come si aggiusta il PH? Se occorre alzarlo (rendere più basico) occorre usare la soluzione satura di bicarbonato. Se occorre abbassarlo (renderlo più acido) occorre usale l’acido lattico.

L’acido lattico è disponibile in commercio così come le cartine tornasole. Per quanto riguarda la soluzione satura di bicarbonato occorre prepararla, seguendo il procedimento:

Versare in un bicchiere d’acqua distillata due cucchianin di icarbonato, mescolato e aspettate fino a quando il bicarbonato in eccesso non si sarà deposto sul fondo del bicchiere: a questo punto il composto è pronto per essere usato col contagocce.

2) La formulazione del prodotto

La formulazione altro non è che l’elenco degli ingredienti che scegliamo di miscelare. Occorre seguire poche e semplici regole.

Per stilare gli ingredienti che scegliamo occorrerà decidere il quantitativo da utilizzare per ciascuno. Inoltre gli ingredienti andranno inseriti in un certo ordine.

Ricordiamo innanzitutto che nella maggior parte delle formulazioni l’ingrediente principale è l’acqua.

Per quanto riguarda la quantità di ciascun ingrediente occorre procedere nel seguente modo:

Peso totale del prodotto finito: 100 g – il peso di ciascun ingrediente = quantitativo di acqua da aggiungere.

Questa regola interessa tutti i prodotti che prevedono l’aggiunta di una fase acquosa alla preparazione.

Per le regole più specifiche da seguire, occorre suddividere in due categorie le tipologie di prodotti che possiamo andare a formulare.

DETERGENTI e IDRATANTI

Per chi avesse già dimestichezza con la teoria ecco il link diretto alle mie ricette: RICETTE

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Categorie: Cosmetica homemade, Cosmetica homemade TEORIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This