Cos’è Happn?

Cos’è Happn?

 

Innanzitutto sta per happen. Già il nome suggerisce la filosofia…diciamo il concept dell’app che però, per ora, a mio avviso, è più teorico nella testa di chi l’ha ideata che non pratico nella using experience  di chi ci si connette.

Allora la filosofia è questa:

avete presente quando sei in giro e ti scambi uno sguardo con qualcuno? magari t’accorgi che quel tizio non è male…allora lo riguardi mentre anche lui appunto si ripete, insistendo con lo sguardo su di te

Effettivamente spesso questi flirt lampo svaniscono…vengono cioè travolti dal mondo lasciato in pausa per qualche istante che poi, drammaticamente, con tutto il peso dell’esistenza che scalpita a stare ferma, travolge appunto i due personaggi… nel magico momento  dell’incrocio di sguardi.

Se avessimo però una piattaforma virtuale dove re-incontrarci con più calma? Magari nascerebbe una bella storia d’amore…o una notte di passione travolgente…

Insomma se potessimo dare realmente spazio alla fantasia cosa succederebbe dopo? questi flirt lampo dove ci porterebbero….

happn vorrebbe aiutare a scoprirlo

però, per riuscirci, un numero davvero elevato di persone dovrebbe essere connessa al suo network

cioè qua l’obiettivo (ambizioso) non è appunto quello di geolocalizzare dei profili che magari hanno, secondo qualche algoritmo, delle compatibilità (tipo tinder) ma quello di geolocalizzare persone che si sono autonomamente scelte dal vivo

per ora rimane più semplicemente, come le altre app di dating, un modo per geolocalizzare e essere geolocalizzati, condiviso da persone che cercano altre persone che vogliono intessere relazioni di vario genere

 

su Happn io ho incontrato Mitch…quello che pensavo sarebbe stato almeno per un po’ l’ultimo incontro di online dating (ne parlo qua: https://parodiedirelazioni.wordpress.com/2015/06/03/piu-precisamente/)

ma poi per lavoro (giuro) ho scaricato un’altra applicazione (OkCupid) e allora da buona antropologa ho voluto provarla su campo e ho così conosciuto una altro tizio, che per ora però lasciamo da parte anche perché non gradisce si parli di lui sul blog.

Per lavoro… nel senso che dò una mano a due amiche…coinquiline ai tempi dell’università, studiavano numeri…due tipe un po’ secchione che però secondo me hanno avuto un’idea geniale…sempre riguardo robe di dating

mi hanno chiesto di fare un’analisi approfondita sulle app del momento

ormai sono un’esperta consolidata 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This