Pericoli

Ieri davo un’occhiata alla pagina delle statistiche del mio blog, quella dove vai a vedere il conteggio delle visite, la provenienza geografica, le parole chiave digitate sui motori di ricerca che hanno condotto fino a qui.

Una keyword in particolare mi ha colpito.. qualcuno mi ha trovata digitando su un motore di ricerca “pericolo lasciare numero telefono tinder”.

La prima cosa che mi preme ricordare è il mio indirizzo mail: relazioni.parodie@gmail.com
se qualcuno volesse avere qualche parere in pvt mi scriva pure, ormai su tinder ho una certa esperienza…

La seconda osservazione riguarda la prudenza. L’ho scritto in un post qualche giorno fa.. bisogna sempre essere prudenti, mai aver paura. Anzi credo proprio le due cose siano in antitesi. Quanto più hai paura quanto meno riesci a concentrarti e a mantenere alta la tua soglia di attenzione.

Prima di conoscere qualcuno lo scambio del profilo Facebook mi sembra un’ottima cosa. Sia per la prudenza (per farsi un’idea dell’altra persona, della sua rete amicale e sociale) sia per capire meglio se un primo interesse superficiale trova conferma.

Oppure ci si scambia il numero di telefono e ci si parla…non ci vedo alcun pericolo. Non bisogna confondere questioni e preoccupazioni che riguardano la privacy con quelle che c’entrano con la prudenza.

La prudenza ad esempio suggerisce di incontrare una persona che non si conosce in un luogo pubblico, in mezzo ad altra gente.

Per non trovarsi in situazioni imbarazzanti (non pericolose) prima di conoscere una persona, io specifico sempre -niente sesso al primo appuntamento, anche se ci piacciamo!-

Una volta mi è capitato di scorrere un profilo strano. Le foto in sequenza mostravano: un tizio con un casco (di quelli in dotazioni alle forze antisommossa), una pistola e il primo piano di un bambino bendato e con le spalle nude. L’ho segnalato alla polizia postale. Mi era pure venuto da likkare per vedere se riuscivo a chattarci ma ho evitato (nella vita mi è capitato di fare i lavori più disparati..tra cui anche indagini..). Ho salvato la schermata di ogni foto (se scartavo il profilo poi non l’avrei più ritrovato..conoscevo solo il nome.. di fantasia) e ho inviato le foto alla polizia.

Non credo che online ci siano più pericoli che nella vita reale. Anzi è proprio una stronzata questa senza alcun senso.
E’ la vita reale ad essere costellata di pericoli e per questo occorre sempre aver pianificato il proprio piano prudenziale nell’organizzare un incontro. Appunto.. il pericolo interviene quando si passa all’incontro faccia a faccia.

Nella mia esperienza su tinder.. avrò conosciuto in tutto una decina di persone.. non mi sono MAI trovata in pericolo ne’ ho mai avvertito una paura a riguardo. Semmai imbarazzo, insicurezza, ansia, desiderio, speranze. Ma paura per un pericolo.. no..

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *